architetti romani

Maurizio Giovannoni

 

 casa di Silvana 

Fregene

2015

Edilizia privata

realizzato


immagini >

 

 

 casa di Rosario 

Roma

2014

Architettura degli interni

realizzato


immagini >

 

 

  Interior Design di un attico di 65 mq. 

Turku (Finlandia)

2012

Architettura degli interni

realizzato


immagini >

 

 

   
Allievo del Professor Giovanni Carbonara (uno dei massimi esperti italiani in tema di restauro) si laurea nel 2003 presso la Facoltà di Architettura di Roma.
Il suo percorso formativo verte sulla riqualificazione di beni e aree di valenza culturale e monumentale. Negli anni che seguono il Master di Restauro presso l’Istituto Quasar è coinvolto in importanti progetti presso la Zetema Progetto Cultura. Fra i lavori più importanti cui partecipa, sono particolarmente degni di nota la riqualificazione della Casa del Jazz in Roma e il recupero della Water Tower in Wiesbaden (Germania).
La solida preparazione nell’ambito del restauro monumentale si accompagna ecletticamente a una grande passione per il design e la contemporaneità. Nel 2009 realizza un grande showroom nel cuore di Milano, e si occupa dell’interior design di numerosi appartamenti nella Capitale italiana.
Nel 2010 trascorre un periodo di intenso lavoro e scambio a Rio de Janeiro. Saranno proprio la natura, i colori e la luce della Cidade Maravilhosa a ispirare il suo recente progetto “An Apartment in Turku” (Finlandia). Un lavoro che suscita immediatamente l’interesse della stampa internazionale, guadagnando le copertine di importanti riviste di settore quali Kauniit Kodit (Finlandia), Interior Design (Taiwan), Squarerooms (Singapore).
Lo stile di Maurizio Giovannoni si caratterizza per due aspetti: essenzialità e colore. I suoi progetti sono capaci di trasmettere dinamicità e allegria, in un sapientemente accostamento di elementi artigianali e di design. Le sue sono case da abitare, ospitali e giocose. Nell’immaginario progettuale dell’Architetto si ritrovano le radici italiane, che abbracciano con gusto culture altre in un ricercato equilibrio sincretico e multiculturale. I concept sono sempre raffinati e densi di senso, mai casuali.