architetti romani

riccardo wallach

 

 IL VIALE GIACOMO MANCINI 

COSENZA

2004

Architettura del paesaggio

realizzato

 

 

 

 

 

 

 

< tutti i progetti di Riccardo WALLACH

 

   
Il "Viale Parco", previsto dalla Variante al Piano Regolatore, assume rilevante importanza tra gli obiettivi strategici dell'amministrazione che, una volta raggiunti, determineranno per Cosenza una nuova immagine di città.
La nuova infrastruttura si sviluppa sul tracciato dell'ex rilevato ferroviario per una lunghezza di circa 3,2 Km. e per una ampiezza variabile tra i 40 e i 70 metri.
Costituisce l'asse strutturante e organizzativo dei sistemi residenziali, direzionali e delle attrezzature per i servizi, per il commercio e per il tempo libero della nuova Cosenza, supporto strategico allo sviluppo economico e sociale, insieme di luoghi riconoscibili, di attrazione, di incontro, di scambio e di svago. Con la sua progressiva realizzazione si sta riorganizzando in maniera radicale tutta la zona che va dalla ex stazione ferroviaria di Piazza Matteotti ai quartieri di edilizia economica ed alle localizzazioni a carattere direzionale di Via Popilia.
La definitiva eliminazione della barriera fisica, rappresentata dall'ex rilevato ferroviario, permette di ripristinare la indispensabile connessione fra le diverse parti di città, sino ad oggi separate, attraverso la riorganizzazione del sistema della mobilità che, rispetto al carattere lineare dello sviluppo urbano, viene oggi indirizzato verso una fruizione circolare dell'intera città, garantita da una serie di collegamenti trasversali. Il tracciato evidenzia nuove continuità e consente di percepire nuove relazioni tra settori e quartieri che fino a questo momento si sono ignorati. L'obiettivo è di stabilire un interscambio non conflittuale con il contesto attraverso il recupero delle parti in un sistema continuo e coerente che sia in grado di comporre in un gioco di variazioni degli allineamenti con la flessibilità necessaria per accogliere le varie situazioni.
La dimensione ed il significato dell'intervento permettono la concretizzazione di un "elemento forte", paragonabile ai grandi modelli di boulevard storici: il progetto ha infatti un grande impatto fisico, funzionale, tipologico e morfologico in grado di prefigurare coerentemente lo sviluppo della città e dell'area metropolitana che fa perno su Cosenza ed interessa tutti i Comuni della cintura.